Il Fiat G 91, un aereo da supporto tattico ravvicinato, che venne progettato dall'ingegner Gabrielli, fù il primo successo dell'Industria
Aeronautica Italiana, che oltre tutto, nel 1958, vinse il concorso NATO e pertanto, adottato da altre nazioni dell'Alleanza Atlantica.
Domenica 17 Maggio 1987, sull'Aeroporto di Treviso Sant'Angelo, sede del 2° Stormo, intitolato alla memoria del capitano pilota
Mario D'Agostini, si festeggiarono i trentanni di vita del Fiat G91 e allo stesso momento, le 200.000 ore di volo raggiunte dal velivolo.

Per l'occasione, furono aperte le porte della base, ad un pubblico limitato ai soli invitati, che ebbero così modo, di poter presenziare
alla cerimonia ufficiale e alla manifestazione aerea che ne seguì.
Devo essere sincero... essendo oramai trascorsi, parecchi anni, non ricordo bene al dettaglio, quale fosse l'ordine di esibizione degli
aerei, ma non posso certo dimenticare la favolosa presentazione in volo di un prototipo dell'AMX... l'esibizione delle Frecce Tricolori...
dell'aliante Blanik dell'AMI... il volo di un Fiat G.91 PAN che per tale occasione, fù colorato con una livrea a bande rosse e bianche con
il simbolo del cavaliere nero del 2° stormo su entrambe le fiancate della fusoliera.
Non và dimenticato (mi rivolgo ai meno abbienti di cultura aeronautica) che negli anni 57/60 venne costituita dall'allora 2a Aerobrigata
di stanza presso l'aeroporto militare di Cameri, la prestigiosa pattuglie acrobatica dei "Lanceri Neri"  dotata di 6 caccia monomotore
a getto Canadair F 86 Sabre .
La parte più coreografica...più eccitante...più rumorosa, fù sicuramente la movimentazione e il susseguirsi di decolli e di vari passaggi
di circa trenta velivoli Fiat G.91 che culminarono con una perfetta formazione, che disegnava in cielo, un'impeccabile..."30"






 
     Lo stesso video di quella giornata meravigliosa... in versione "Vintage" per nostalgici e... versione "Color" per gli amanti della "Cromaticità"
 
2° STORMO - 1987